giovedì 1 marzo 2012

RASSEGNA STAMPA/ Scuola, soppressi 7 plessi e perse altre 4 autonomie. Nell'Alto Casertano numerosi accorpamenti

La Regione ha apportato nuove modifiche al piano di dimensionamento approvato il 30 gennaio. Novità ad Alife, Piedimonte Matese, Teano, Vairano Patenora, Conca della Campania e Alvignano...
E’ un lento stillicidio, quello della scuola casertana. A due mesi esatti dall’ok della Regione al piano di dimensionamento per l’anno scolastico 2012-2013, un altro documento viene licenziato da Palazzo Santa Lucia e pubblicato sul Burc: dunque, è ufficiale. Altre quattro autonomie scolastiche vengono perse da Terra di Lavoro e ben sette plessi vengono cancellati, tutti della scuola primaria e tutti nel Comune di Teano. Le rettifiche al documento del 30 gennaio scorso sono state apportate in seguito alle osservazioni dei Comuni e della Provincia, per cui alla luce delle esigenze di ciascuna delle parti, logistiche o economiche, si è arrivati alla seconda edizione del piano di riorganizzazione regionale. In Terra di Lavoro le nuove modifiche alla scuola primaria hanno riguardato San Marcellino, dove è stato creato un istituto comprensivo con perdita di una autonomia, Castelvolturno, dove i nuovi comprensivi sono tre e l’autonomia persa una, Sessa Aurunca, dove quattro istituti sono diventati due, e Teano. Qui chiuderà la scuola d’infanzia di Versano, quella di San Marco, le primarie di Casale, Casafredda, Pugliano, Fontanelle e Casi. Per quanto riguarda invece le scuole secondarie, novità in vista per il Liceo Jommelli di Aversa, che si arricchirà dell’indirizzo Scientifico, e per il Liceo Artistico di Santa Maria Capua Vetere, che dall’anno prossimo avrà la nuova articolazione in Scenografia. Questi ‘ritocchi’ (che in realtà, per i diretti interessati, ritocchi non sono ma vere e proprie rivoluzioni), si aggiungono a quelli licenziati dalla assessore regionale Caterina Miraglia lo scorso 30 gennaio. In particolare, in Terra di Lavoro, Cesa ha accorpato la scuola media “Bagno” con la primaria “Rodari” e la scuola dell’infanzia “Angeli di S. Giuliano”; Vairano Patenora ha accorpato la direzione didattica con l’istituto comprensivo “Garibaldi”; a Galluccio l’istituto autonomo comprensivo è soppresso e accorpato all’istituto di Roccamonfina, mentre Conca della Campania è accorpata al comprensivo di Marzano Appio; a Sant’Angelo d’Alife, Iac aggregato con il 1° Circolo didattico di Piedimonte; a Mondragone la media “da Vinci” è accorpata al 2° circolo didattico; Sessa Aurunca ha costituito tre Iac al posto dei 5 preesistenti; ad Ailano la media è accorpata alla direzione didattica costituendo un Iac; a Carinaro, media “Petrarca” aggregata al circolo didattico; San Felice a Cancello ha costituito due Iac in luogo dei 4 preesistenti; San Nicola la Strada ha aggregato l’Iac “De Filippo” con il 2° circolo didattico e il 1° circolo didattico con la media “Mazzini”; a Macerata, media “Pascoli” aggregata al circolo didattico. A Caserta, si prevede l’istituzione di un comprensivo aggregando la media “da Vinci” al 2° circolo didattico “Radice”. Ancora, Alvignano ha costituito un Iac aggregando la media “S.Maria” con l’elementare; a Falciano del Massico l’Iac è stato accorpato all’Iac di Carinola. Per le superiori, il piano prevede la fusione dell’Ipia “Bosco” di Alife con l’Itc “De Franchis” di Piedimonte Matese e la fusione dell’Isis “Galilei” di Sparanise con l’Isis “Foscolo” di Teano. Nel merito dell’attivazione di licei musicali, la priorità è del liceo scientifico “Garofano” di Capua. Per i Comuni che hanno presentato istanza di dimensionamento, è stato stanziato 1 milione di euro per potenziare il servizio di scuolabus e alleviare i disagi che possono derivare agli studenti costretti a recarsi presso istituti più lontani. Istituito anche un comitato di monitoraggio per il dimensionamento 2012-2013 nel quale saranno presenti i rappresentanti delle parti sociali, delle province e dei comuni.
Nella foto l'Ipia di Alife, accorpato alla Ragioneria De Franchis di Piedimonte Matese...
Maria Bertone Cronache di Caserta
clikka per ingrandire e consultare la tabella

0 commenti: